Istituto Tecnico Economico Statale "Caio Plinio Secondo" » Le Dirigenze dell’Istituto
Navigazione veloce

Le Dirigenze dell’Istituto


Don Domenico BIANCHI   1865-1866

Nato il 13 marzo 1789  – morto a Como il 28 maggio 1875. Fu il primo Preside dell’Istituto Caio Plinio Secondo: l’illustre sacerdote fu incaricato di assumere la presidenza con R.D. 1 ottobre 1865. Vi rimase per breve tempo, ma ebbe il privilegio di veder sorgere questo Istituto con il suo iniziale funzionamento nelle tre sezioni di Commercio e Amministrazione, di Meccanica e Costruzione, di Setificio.


Giovanni MONZINI  1866-1872

Con decreto del Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio, il Prof. Ing. Giovanni Monzini fu nominato preside dell’Istituto Tecnico Plinio in data 14 febbraio 1866 e vi rimase fino agli ultimi giorni di agosto del 1872. Per motivi di interessi particolari, riguardanti il suo lavoro, il 25 agosto 1871 egli inviò alla Giunta di Vigilanza sull’istruzione industriale e professionale di Como la rinuncia dell’incarico ricevuto, ma dietro insistente invito della Giunta stessa, interruppe il suo proposito e continuò nell’incarico, sebbene gli impegni si facessero sempre più pressanti. In data 1 agosto 1872 furono accettate le sue dimissioni ed egli poté dedicarsi con maggiore serenità alle attività tecniche, pur mantenendo per un certo periodo l’insegnamento nella cattedra di bacologia del Setificio.


Luigi PONCI  1872-1911

Nato a Venezia il 16 settembre 1838. Egli fu comasco di adozione. Si laureò in chimica a Padova e nel 1870, dopo un periodo di perfezionamento a Parigi, fu chiamato ad insegnare questa materia nel nostro Istituto. Nel 1872 fu nominato Preside, carica che tenne fino al 1911. Sotto la sua guida per 39 anni, i corsi dell’Istituto Tecnico si completarono e consolidarono in tutte le sezioni. Nell’adempimento del suo compito fu sempre in perfetta armonia con il pensiero e i propositi della Giunta di Vigilanza. Lasciò varie pubblicazioni sulla tintura della seta e su argomenti didattici ed industriali. Creò un nuovo tipo di pila a base di cloruro di ferro. Colto, buono, modesto, consacrò alla scuola ed alla famiglia tutto il suo intelletto ed il suo cuore. Morì a Como il 14 gennaio 1924, a 85 anni di età. A lui nell’Istituto stesso fu dedicata una lapide ed una Borsa di Studio è intitolata al suo nome.

 

Adolfo FERRATINI  1911-1932

Nato a Bagno di Romagna (Forlì) il 23 dicembre 1863. Fu Libero Docente all’Università di Parma nel 1899. Dal 1902 al 1909 fu insegnante ufficiale di chimica nella Scuola di Magistero annessa alla Regia Università di Messina. Dopo essere stato ancora Libero Docente all’Università di Sassari fu nominato a Como Preside del “Caio Plinio” nel 1911. Egli mantenne la Presidenza per ben 22 anni, fino al settembre 1932 in un periodo particolarmente difficile per lo svolgersi della I guerra mondiale 1915-18. Per la sua sincera bontà, per lo spirito di sacrificio e di laboriosità, per l’opera patriottica il Ministero lo nominò Commendatore della Corona d’Italia. Lasciò alcune pubblicazioni, ebbe riconoscimenti vivissimi dalla Scuola e dai cittadini comaschi, che, dopo la sua morte, avvenuta il 21 luglio 1938, vollero intitolare a lui una Borsa di Studio, come già ne avevano dedicata un’altra alla figlia (Amelia Ferratini in Pancera) scomparsa all’età di 31 anni il 13 ottobre 1926.

 

Giuseppe DAL RI’  1932-1946

Nato a Tassullo (Trento) il 21 novembre 1882. Egli aveva una grande esperienza della scuola sia per l’attività da lui svolta per quattro anni nell’Ufficio scolastico regionale della Venezia Tridentina, sia per essere capo d’Istituto da diversi anni, prima a Trento, poi a Chiavari. Il 16 settembre 1932, nominato Preside dell’Istituto Tecnico Commerciale di Como, si dedicò con intenso impegno alla nuova scuola: promosse opere di rinnovamento nell’Istituto stesso, fece costruire nuovi locali, aumentò l’efficienza dei corsi, che voleva ricchi di materiale didattico. Fu umanista di profonda cultura, collaborò con Credaro per la riforma scolastica. Il 27 maggio 1946 lasciò la presidenza perché chiamato a reggere il Provveditorato agli Studi di Trento. Morì il 23 giugno 1954, ricordato da tutti per la profonda passione verso la scuola, compianto e commemorato con una Borsa di Studio a lui intitolata.

 

Enrico TAMANINI  1946-1950

Nato a Vigolo Vattaro (Trento) il 22 luglio 1883. Dopo essere stato insegnante di lettere dal 1923, fu incaricato della Presidenza dell’Istituto Tecnico di Como dal 27 maggio 1946 al 1950, in un momento di gravi difficoltà, dopo la II guerra mondiale, quando era necessario riassestare tutto l’andamento della scuola e della società. Ebbe il merito di saper dare un indirizzo fattivo ed equilibrato. Fu nominato Commendatore della Corona d’Italia. Pubblicò vari studi sulla storia del Trentino e dei suoi castelli.

 

Salvatore Giovanni GRANDI  1950-1971

Nato a Verretto (Pavia) il 22 agosto 1901. Dall’ottobre 1950 è Preside di ruolo dell’Istituto Tecnico “Caio Plinio Secondo”. Laureato in Scienze Economiche e Commerciali, prima insegnò Economia e Scienza delle Finanze, poi Ragioneria e Tecnica Commerciale nelle sedi di Cremona, L’Aquila, Fiume e Pavia. Nell’ottobre 1938 fu nominato Preside dell’Istituto Tecnico Commerciale “A. Tambosi” di Trento ove nel 1940 fece istituire la sezione Geometri. Nel 1947, in collaborazione con alcuni colleghi, diede vita in quella città alla Scuola Superiore di Servizio Sociale che diresse per qualche tempo e nella quale insegnò Economia Sociale. Trasferito all’Istituto Commerciale di Como, incrementò gli insegnamenti tecnici e professionali con l’introduzione della contabilità a ricalco, delle macchine calcolatrici e contabili, si adoperò perché fosse affrontata e risolta la questione della nuova sede dell’Istituto, contribuì ad istituire l’Associazione Ex Allievi dell’Istituto. Per meglio sviluppare i rapporti con le famiglie curò l’istituzione di corsi e conferenze per i genitori e promosse l’Associazione Scuola e Famiglia. Nel 1957 in collaborazione con altri Capi Istituto si occupò della istituzione dell’Ambulatorio Medico Scolastico. Fu Direttore del Consorzio Provinciale per l’Istruzione Tecnica di Como. Morì il 3 maggio 1986.


Vittorio ALTOMARE  1971-1973

Nato a Potenza nel 1918, si laurea in Lettere presso l’università di Pisa. Partecipa al secondo conflitto mondiale con il grado di sottotenente e quindi insegna nella nostra città all’I.T.C. “Carcano” e all’Avviamento Professionale. Docente di ruolo al “Plinio” dal 1953, svolge pure  le funzioni di Vicepreside e subentra a Salvatore Grandi nella guida dell’Istituto per il biennio 1971.73. Passa quindi a reggere il Liceo Scientifico “Giovio” e conclude la sua carriera  come preside al Liceo Ginnasio “Volta”.

 

Pietro GIACOMETTI  1973-1975

Nacque a Como nel 1914. Conseguita la laurea in Lettere presso l’Università di Pavia (1938), fu docente di ruolo a Vicenza e a Como all’I.T.C. “P.Carcano”, dove rivestì per diversi anni l’incarico di  Vicepreside e di Preside. Resse l’I.T.C. “Ferrini” di Verbania, l’I.T.C. “Schiapparelli” di Milano (1967-68), l’I.T.C.  “Mose’ Bianchi” di Monza e infine il nostro Istituto nel biennio 1973-75. Combattente col grado di sottufficiale nel secondo conflitto mondiale fu insignito delle onorificenze di cavaliere  e di Commendatore al merito della Repubblica Italiana. Come membro dell’Associazione Internazionale della seta, partecipò a diversi consegni esteri. Morì nel 1995. Nel lasciare la Presidenza del “Plinio” per il pensionamento lasciò  scritto  “La Scuola è un atto d’amore che dura tutta la vita”.

 

Fowler ERCOLANI 1975

Nato a Ravenna nel 1921, si laurea a Padova in Lettere (1945) e quindi in Filosofia (1948). Insegnante in diversi ordini di scuole,  nell’anno 1974-75 è docente di ruolo presso il nostro Istituto alla cui guida rimane dall’ottobre al dicembre 1975, quando rinuncia all’incarico per motivi di salute. Ritorno’ successivamente all’insegnamento presso l’Istituto Magistrale “Ciceri”. Mori’ nel 1996.

 

 

Alessandro PICCHI  1976-1977

Nato a Como nel 1936, laureatosi in Lettere presso l’Università Cattolica di Milano (1960), nel 1966 divenne insegnante di ruolo al “Plinio”. Il 1° gennaio 1976 subentrò al prof. Ercolani, dimissionario, svolgendo l’incarico di preside fino al termine dell’anno scolastico 1976-77. Riprese l’insegnamento di Lettere nel triennio del nostro Istituto.

 

Francesco BARDI  1977-1979

Nato a Novoli (Lecce) nel 1930, laureato in Chimica, insegnante di ruolo presso l’I.T.I.S. “Carcano” di Como, riveste successivamente l’incarico della presidenza dell’I.T.G.” Sant’Elia” di Cantù e quindi del “Plinio” per il biennio 1977-79. Passa quindi a reggere l’I.P.S.I.A. “Ripamonti” e, come preside di ruolo, l’I.T.I.S. “Magistri Cumacini” (1982).

 

Antonio DI MARTINO  1979-2005

Nato a C/mare di Stabia (Napoli) nel 1943, laureato in Filosofia presso l’Università di Napoli nel 1967 , docente di ruolo di italiano e latino presso il liceo scientifico “Giovio” di Como, è in servizio al Caio Plinio dal 1979-80 come incaricato della Presidenza e dal 1982-83 come preside di ruolo. Nel 2005, dopo 26 anni, lascia la direzione dell’Istituto per andare a presiedere il vicino I.P. “Pessina”.

 

Magda ZANON  2005-2012
A 140 anni dalla fondazione, appare una donna  alla guida del Caio Plinio. Laureata in Filosofia, ha precedentemente retto l’Istituto comprensivo Como Albate. Al suo arrivo, ha dichiarato di volere vivere  una nuova esperienza, mettendosi al servizio della scuola.

 

Silvana CAMPISANO  2012-   Attualmente in carica